Atlantide (R)esiste!

 

 

L’anno scorso Goghi&Goghi, a giugno, in occasione del Festival delle Culture Antifasciste, avevano portato Magnificat sul palcoscenico dello spazio Atlantide, ovvero il Cassero di Porta Santo Stefano, un luogo di riferimento non solo per tutte le soggettività LGBTQI*, ma anche per tutta la cultura e l’arte autoprodotta ed indipendente, che negli spazi tradizionali fa enorme fatica a circolare. Atlantide non è solo uno spazio di incontro e confronto, è un luogo aperto alla sperimentazione e all’elaborazione politica, è uno spazio di liberazione. Sarebbero dovute ritornarci questa settimana, se non fosse che la “Straordinaria Commissaria Cancellieri ha proposto di destinare il cassero di Porta Santo Stefano alla “sensibilizzazione per la tutela e la salvaguardia del verde” e all’ “educazione ed informazione ambientale”, ma soprattutto ad associazioni che insomma attirino nuovo pubblico” (Atlantide (R)esiste, 2011).

Goghi&Goghi danno tutto il loro sostegno ad Atlantide che resiste, e vi invitano ad esprimere il vostro dissenso attraverso l’iniziativa di mailbombing, e a scendere in piazza Re Enzo, venerdì 8 aprile alle ore 18, IN DIFESA DELLA BIODIVERSITA’.

 

 

Vuoi resistere all’omologazione alimentare? Adotta una finocchia selvatica!
Le aree verdi del tuo quartiere sono trascurate? Pianta un punk-in-fiore!
Il mondo intorno a te è grigio? Coltiva femministe e lesbiche in erba!
.
.
.
.
Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: