Archivio mensile:maggio 2012

Wham-Bam-Gracias-Ma’am

Ha il nome di una caramella, o di un’imprecazione, o di un assemblaggio di suppellettili Ikea. Wham-Bam-Gracias-Ma’am è un progetto ambizioso, che riunisce artist* di diverse nazionalità in una visione collettiva di sovvertimento degli stereotipi di genere e di lotta al dualismo imperante. Una collezione virtuale di opere bilingui, a volte trilingui, che dal Cile all’Italia, agli USA, riflette sui ruoli di genere; un laboratorio critico su assi globali, insomma. Perché gli stereotipi non hanno confini geografici. Come le caramelle. Come i mobili Ikea.

Contrassegnato da tag , , , ,

“Magnificat”, il ritorno vien dalla Puglia.

Dopo aver raccontato a persone dai 3 ai 94 anni una storia che è fatta di tante storie. Dopo aver graffiato palchi di cartone e essersi illuminato sotto fari del cielo. Dopo aver toccato il profondo sud, le nebbie del nord, scambiato passaporti ad est e ricostruito identità a ovest. Dopo un silenzio di qualche mese, il silenzio che anche i più accaniti workaholic si concedono di prendere dopo lunghi viaggi, lotte sfibranti, utilizzi esagerati delle meningi, malsana ripartitura dei pasti. Dopo aver lucidato i piles, ricucito le giacche, pettinato le pelliccie, rinforzato i tacchi e lisciato i berretti.

Dopo tutto questo, e molto, molto altro, che solo una forma innata di timidezza ci impedisce di rivelare.

Ritorna “Magnificat”.

Avete capito bene, sì: ritorna “Magnificat”.

E ritorna in grande stile, con una doppia data in una delle poche regioni ancora non toccate dalla storia dei passaporti raccontata nello spettacolo, la Puglia.

Venerdì 01 giugno 2012, a Bari, e domenica 03 giugno 2012 a Lecce, con Mara Pieri torneranno in scena i personaggi della vicenda scritta da Ila Covolan. Ad accompagnarli, l’intramontabile musica di Puppet.

Venerdì 01 giugno, G&G saranno ospiti del collettivo CimeDiQueer: lo spettacolo andrà in scena alla Galleria del Catapano, in Strada Palazzo di Città 41, alle 19:30.

Domenica 03 giugno, invece, scenderemo a Lecce, in occasione della rassegna “Contrasta l’indifferenza, rifletti le differenze”, organizzata da DifferenteMente nell’ambito del progetto “Che genere di cittadinanza”. Lo spettacolo sarà ospitato dalle Officine Culturali Ergot, in Via Palmieri/P.tta Falconieri, alle 21.00.

Vi aspettiamo sul mare, a brindare e ad ascoltare, ancora storie, ancora storie.

Contrassegnato da tag , , , , ,

“Tempo libero, spazio libero”: raccontaci il tuo parco ideale!

Nell’ambito di “Innesti“, progetto di riflessione collettiva sull’uso dei parchi pubblici, Goghi&Goghi hanno attivato di recente un’importante collaborazione con il Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento. Il Museo, infatti, è partner di “Places“, progetto europeo che coinvolge ben 68 realtà museali dell’area scientifica di altrettante città europeo: “Places” ha l’obiettivo di raccogliere iniziative di cittadinanza attiva realizzate sul tema dello spazio pubblico.

In particolare a Trento, “Places” sta realizzando diverse iniziative di riflessione e coinvolgimento della popolazione su questi temi. Goghi&Goghi stanno dando il loro contributo, attraverso workshop e laboratori realizzati con studenti di Licei e scuole superiori della città, ma anche con momenti di incontro pubblico.

Parte dei risultati di questo lungo percorso di incontro e discussione sarà a breve visibile su Timu, una piattaforma di narrazione collettiva, realizzata proprio con l’intento di dare voce e spazio ai tanti percorsi di riflessione sul vivere collettivo e sulla realtà che ci circonda.

Il prossimo sarà proprio nei prossimi giorni: giovedì 10 maggio 2012, alle 14:00, ci incontreremo al Parco Santa Chiara insieme a giovani under 25, per discutere insieme di desideri e giardini ideali, parchi e uso dello spazio pubblico, e per condividere una gustosissima merenda. Alle 16 l’incontro si amplierà con l’arrivo del Sindaco di Trento, che discuterà insieme a noi. L’incontro è organizzato dal Museo Tridentino di Scienze Naturali, in collaborazione con G&G e con la Fondazione Ahref.

L’invito a partecipare è esteso a tutti gli under 25, ma gli over 25 non saranno mangiati come merenda.

 

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Innesti

L’8 settembre inizia Innesti.

Il progetto “Innesti” nasce dalla volontà di portare nella città di Trento una riflessione approfondita, multidisciplinare e partecipativa sul tema dei giardini pubblici.

Utilizzato, nelle diverse epoche storiche, nei modi più diversi e oggetto di altrettante riflessioni sociologiche, filosofiche, artistiche, nella contemporaneità il giardino pubblico si configura come spazio di confluenza di passaggi e mutamenti del sociale, conflitti e interazioni, arrivando di volta in volta a restituire l’immagine dei mutamenti e dei movimenti della città. Allo stesso tempo, il giardino pubblico, sempre più spazio ornamentale e sempre meno spazio di interazione e relazione, si configura come luogo della possibilità, nella quale soprattutto i soggetti esclusi ed emarginati possono trovare partecipazione attiva.

Il progetto “Innesti” nasce dunque per portare una riflessione sul giardino come spazio pubblico di possibilità e di incontro, in particolare per le fasce giovani di popolazione: una riflessione in grado di rivitalizzare alcuni dei giardini pubblici dello spazio urbano della città attraverso modalità e strumenti classicamente estranei all’uso del giardino.

Tra giugno e ottobre 2012, Goghi&Goghi svilupperanno un percorso fatto di eventi, iniziative, performance e workshop in vari parchi di Trento, per realizzare l’ambizione del progetto “Innesti”: dare allo spazio verde il ruolo di spazio della possibilità.

A breve, il calendario completo degli eventi.

Innesti è un progetto del Piano Giovani di Zona del Comune di Trento 2012.

 

Contrassegnato da tag , , , ,