Archivi categoria: juegos de fuegos

Juegos de Fuegos

JUEGOS DE FUEGOS

2011

Questo slideshow richiede JavaScript.

Juegos de fuegos” è un’installazione composta da 196 scatole di fiammiferi, disposte su un’invisibile scacchiera di 14 righe e 14 colonne. All’interno di ciascuna scatola bianca, apparentemente immacolata e neutra, si cela, sistematicamente, lo stesso inquietante disegno: un’arma da fuoco. 196 scatole chiuse, 196 armi nascoste, 196 armi puntate, 196 mani a cui affidarle: un esercito perfettamente schierato, a richiamare il gioco strategico e le strategia militare, una minaccia silenziosa ed incombente, nascosta all’interno di un piccolissimo, innocente involucro. Armi tutte uguali, in scatole tutte uguali, pronte ad essere usate senza distinzione. Poco importa chi sia a puntarla e verso chi venga puntata: fa parte delle regole del gioco. E chi inventa le regole si astiene dal giocare. Armi non solo disegnate con un tratto infantile, ma anche sfocate, oniriche, quasi inafferrabili: come sfocati ed inafferrabili sono i ricordi dell’infanzia, che, siano essi gioiosi o cruenti, rimangono confinati nelle paludi della memoria, impossibili da scrostare. L’infanzia è il luogo del gioco per alcuni, è il luogo più violento della vita per altri. Così queste scatole, apparentemente innocue da chiuse, piccole e fragili, richiamano alla mente come ogni arma, per alcune infanzie, sia nient’altro che un gioco, ma un gioco per adulti imposto da adulti.

Allo stesso tempo, la stessa scatola di fiammiferi rievoca la fiaba popolare de “La piccola fiammiferaia”, una delle storie più truci parte dell’immaginario infantile. Una fiaba che non lascia possibilità di redenzione, e che evoca atmosfere di solitudine e povertà. La stessa povertà di materiali che compone l’opera, e che richiama ad una precarietà costante: le scatole, leggere ed appoggiate al piano, sono suscettibili a qualunque movimento, basta un lieve colpo per distruggere la perfezione dell’esercito schierato. Il/la fruitore/trice è invitato/a ad aprirle, a spostarle ed a lasciarle aperte o a chiudere quelle aperte da altri, a giocarci, a provocare l’effetto domino, un po’ come le guerre insomma.

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Inaugura “Juegos de fuegos” @ VART 2011

 

goghi&goghi

inaugurano

JUEGOS DE FUEGOS

installazione

mercoledì 20 luglio 2011

EQUIPE SHOW

@ Sala delle Colonne, Mezzolombardo (TN)

per VART 2011

a partire dalle 20:00

e fino al 26 luglio 2011

<< come and shoot >>

Contrassegnato da tag , , , , ,

Una settimana con Goghi&Goghi

/\/\/\ Goghi&Goghi /\/\/\
 
vi tengono vicin*
con una settimana scoppiettante di appuntamenti
::

mercoledì 20 LUGLIO 2011 ::

inaugurazione “Juegos de Fuegos”
@ Mezzolombardo (TN)
::

giovedi 21 LUGLIO 2011 ::
“Magnificat”
@ Bocciodromo, Vicenza

&

sabato 23 LUGLIO 2011 ::
Goghi e Goghi si fanno in due!

@ Bosentino (TN)
@ Riva del Garda (TN) 
::

Goghi&Goghi avevano preannunciato un’estate rovente di appuntamenti ed eventi: ed infatti, noncuranti del caldo, dei terremoti e dei richiami del mare, continuano imperterrit* ad ingegnarsi per regalarvi indimenticabili attimi di frescura intellettuale.

Così, la settimana oggi iniziata si prefigura ricca di offerte adatte a tutti i palati.

 

 


Per gli e le amanti dell’arte contemporanea, mercoledì 20 luglio 2011, alle 20:00, si inaugura “La scatola dei giochi“, mostra collettiva ispirata al tema dell’infanzia e del gioco, realizzata nell’ambito di VART 2011, manifestazione che per una settimana colorerà il paese di Mezzolombardo di eventi artistici e culturali.
Anche Goghi&Goghi saranno presenti, con un’installazione dal titolo “Juegos de Fuegos“: una riflessione sulla violenza insita nel gioco e sulle molteplici facce della voce “infanzia”.
Un allestimento maniacalmente costruito, che vi invitiamo a venire a smuovere e a toccare, dal 20 al 26 luglio presso la Sala della Colonne a Mezzolombardo (TN).

A seguire, un altro appuntamento con “Magnificat“: giovedì 21 luglio 2011, ad ospitare lo spettacolo sarà la rassegna PiacerePotere“, presso il Bocciodromo di Vicenza, spazio sociale di recente costituzione.  Dal 17 al 31 luglio, nell’ambito dell’iniziativa, saranno presentati eventi e incontri incentrati sui temi del piacere, della prostituzione, della sessualità. “Magnificat” sarà in scena alle ore 22:30, al termine di un incontro-dibattito con Carla Corso e Pia Covre, storiche attiviste del movimento delle sex-workers. Il Bocciodromo si trova in Via Rossi 198, a Vicenza.


Infine, per non lasciarvi sol* il sabato sera, Goghi&Goghi si dividono in due.


Goghi alias Mara Pieri sarà in scena a Bosentino (TN), alle ore 21:00, con “Avrei preferenza di no, disse“, tratto dal formidabile racconto “Bartleby lo scrivano” di Herman Melville. Lo spettacolo è frutto di un progetto ibrido, curato da Il Funambolo, e realizzato qualche tempo fa in occasione di Manifesta 7: una messinscena fluida e suggestiva, che ogni volta si adatta allo spazio che incontra, sovvertendo le distanze tra pubblico e narratrice, e le usuali separazioni tra lettura e teatro.




Alla stessa ora, Goghi alias Ila Covolan sarà, in veste di YourSister, alla consolle del “Rainbow Party – spegni la fiamma dell’omofobia“, iniziativa promossa dall’ANPI di Riva del Garda (TN) per reagire e contrastare le pesanti dichiarazioni omofobe esternate da alcuni membri della Fiamma Tricolore locale.

A partire dalle 21, al Bar dei Sabbioni di Riva del Garda, aperitivo e musica con il Collettivo YourSister per spegnere la Fiamma Tricolore, la fiamma omofoba e tutte le fiamme di derivazione fascista che ancora infestano il nostro vivere.

|| La settimana è appena iniziata. Breathe with us. ||

———–

:: Follow us :: 

20-26 luglio 2011 – Juegos de Fuegos // installazione @ VART Festival dell’Arte, Mezzolombardo (TN)

21 luglio 2011 – Magnificat @ Bocciodromo, Vicenza

23 luglio 2011 – Avrei preferenza di no, disse @ Bosentino, TN

23 luglio 2011 – Dj set with YourSister @ Bar dei Sabbioni, Riva del Garda (TN)

04 agosto 2011 – Magnificat @ Malalido, Verona

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,